mercoledì 2 maggio 2018

Come vola il tempo

Tra una giornata di pioggia, una di sole, le faccende in casa, il lavoro fuori casa, gli hobby (poco rispetto a quello che ho in testa) e altro, non ricordo nemmeno quello che ho pubblicato. 


Questo è uno dei miei ultimi lavori. Non sono molto entusiasta della confezione perché non lascia un po' di margine al ricamo, ma presa alle strette com i tempi non ho potuto cercar di meglio. 

Le tre rose di Parolin sono invece bellissime, le avrei viste bene per tappezzare un antico poggiapiedi, ma il ricamo è risultato troppo piccolo sul lino 13. Probabilmente lo rifarò usando un tessuto tipo canapa regolare.  Magari prima cerco il poggiapiedi nei vari mercatini dell'antiquariato della zona.

E per finire una bella foto scattata domenica di ritorno dalla Toscana di Sambuca Pistoiese. Adoro questa parte incontaminata dell'Appennino Pistoiese.



3 commenti:

  1. E' veramente molto bello il tuo ricamo, Cris. In effetti hai ragione: un pochino sacrificato in quel sottopentola ma comunque bellissimo.
    Baci Susanna

    RispondiElimina
  2. Molto belle le rose e non mi dispiace nemmeno la cornice!! Bellissimo il paesaggio. .

    RispondiElimina
  3. incantevole il borgo e visto dal vivo il ricamo e'super anche se e' a filo della cornice ;-)

    RispondiElimina