martedì 31 ottobre 2017

Prete grasso

Prete Grasso è la località del comune di Monsummano Terme in Toscana dove qualche anno fa una coppia di vecchi amici si è trasferita per motivi di lavoro.
La passione per quei luoghi li ha portati a comprare un piccolo podere comprendente un buon numero di alberi di ulivo e in questo periodo gli amici del nord-est si succedono per aiutarli nella raccolta.
E' un "lavorone" ma come sempre quando si fa in compagnia tra chiacchiere e merende si fa molto volentieri.
 
 
 
Si inizia con la posa delle reti sotto gli ulivi e poi si passa alla raccolta per lo più manuale visto che hanno un solo frollino che viene passato di albero in albero alla forza lavoro maschile.
 
 
Non manca comunque il supervisore dei lavori. Nerone ama seguirci dappertutto per controllare la situazione.
 
 
Si lavora a lungo arrampicandoci sugli alberi per pettinare le fronde degli alberi.
Ma alla fine vedere queste belle olive sane che saranno presto portate al frantoio per diventare olio compensa della fatica.
 
 
E compensa pure lo spettacolo che la natura ci offre la sera con un tramonto da mozzare il fiato, mentre il calore della casa e la zuppa calda pronta in tavola chiama il nostro corpo.
 
 
 
Di questa bella avventura che si ripete ogni anno resteranno le foto e a Cristina ed Ezio il dono di Mauro, un prete grasso intagliato nel pezzo di ulivo portato a casa qualche anno fa proprio da questi posti.
 
 
 
Vi assicuro che dal vivo è più carino, un po' inquietante....

2 commenti:

  1. Una grande fatica che conosco bene ma è nulla rispetto alla soddisfazione di vederla premiata con tanto buon olio nuovo!
    E quella statuina intagliata nell'olivo è fantastica!
    Un grande abbraccio
    Susanna

    RispondiElimina
  2. Ah la Toscana è proprio bella in tutti i suoi aspetti.
    Bellissima esperienza, faticosa ma allo stesso interessante.
    Bellissima la statuina e simpatico la presenza "miciosa".
    un caro saluto Barbara

    RispondiElimina