sabato 25 giugno 2016

Troppo caldo

Non lo amo per nulla il troppo caldo. Mi piace il sole ma quello che scalda le ossa non che le arroventa. E quindi scapperei volentieri tra quei monti che amo tanto e che quest'anno mi hanno visto solo per due giorni.


Il gruppo del Catinaccio al tramonto e una passeggiata con Ares il cane del Rifugio Taramelli.


Una timida Genziana. 
Quest'anno la fioritura è abbastanza indietro per la stagione e ho trovato ancora soldanelle e botton d'oro appena sbocciati.


E non poteva mancare una foto rubata dal Ponte di Bassano a noi caro soprattutto per il "meso e meso" di Nardini. Sembra una cartolina da quanto è bello questo paesaggio che ci aspetta ad ogni rientro dai monti.

venerdì 24 giugno 2016

lunedì 13 giugno 2016

Consapevolezza

Ci sono momenti come questi in cui io prendo consapevolezza che una cosa mi piace, mi appartiene come gusto, come abitudine come possesso.
E questo è il momento delle rose. Mi piacciono in tutti i colori, le forme e composizioni, di qualsiasi materia siano esse fatte.

E così ecco le miei rose di mele, da una ricetta di Giallo Zafferano


E i miei ricami.



Il primo è il Sal di Maryse 2016, mese per mese si compongono le finestrelle per un totale di 9. Un lavoro che andrà avanti fino a settembre.
Il secondo è un ufo che sto riprendendo in mano anche se è sempre stato sul tavolino ad aspettare. Schema e lino presi qualche anno fa in fiera a Parigi. Il mio primo sampler.

E infine una stupenda rosa che mi è stata regalata qualche giorno fa. Perle Noire è il suo nome e la foto non rende giustizia al suo bellissimo colore e non fa sentire il suo profumo intenso.
Ora la pianteremo in giardino, e speriamo che arrivi un pò di sole.


sabato 11 giugno 2016

Confezione su commissione

Nonna spesso confeziona i ricami di Chiara, un'amica toscana residente da anni in Austria, ma questa volta non trattandosi di cucito, il ricamo l'ho confezionato io.



La foto purtroppo non rende molto, ma questo bel ricamo è su lino verde che esalta molto i colori usati. Chiara voleva un pannello da mettere sopra la porta di ingresso di casa sua. Il cartone non andava bene secondo me, in quanto poteva piegarsi. Allora ho preso un compensato leggero, incollato un foglio di imbottitura e poi il ricamo. Dietro ho piantato con gli appositi chiodini 4 gancetti così lo potrà senza problemi appendere al muro.
Stamane gliel'ho consegnata e mi è parsa davvero contenta del risultato.

mercoledì 8 giugno 2016

In un mese

Il tempo vola inesorabilmente e mi accorgo che questo mio diario in rete resta fermo a lungo.
E allora ecco un piccolo riassunto di quello che in questo mese ho fatto, anche se proprio non è tutto tutto.

Un corso di cartonage tenuto da Vania nel negozio "Il Telaio" di Povolaro.
Ormai è diventato un appuntamento fisso trovarci per realizzare qualcosa insieme in un ambiente amichevole e sempre stimolante.
Vania è una maestra autodidatta molto brava e paziente con me che sono chiacchierina e indisciplinata. Silvia ed Eleonora, le proprietarie del negozio, sono ormai due amiche fonte preziosa di nuove idee.
Questa volta abbiamo realizzato una cartellina portadocumenti. La mia è quella con il tessuto a francobolli.

A destra nella foto una borsa appesa realizzata da Nonna Ardelia per la nostra amica Adele.

Sul fronte ricamo ho messo mano ad un vecchio ufo e ho ricamato il mese di Giugno. Gli schemi di Lizzie Kate mi piacciono molto e in genere li faccio velocemente ma qui mi ha bloccato la banda di lino che ha una trama troppo fitta. Negli anni devo essere diventata più brava perchè non ho fatto fatica a xxx. E così mese per mese porterò avanti questo mio calendario.


E comunque l'ultima settimana di maggio sono stata in ferie ad Ischia e ne ho approfittato per vedere anche Capri e Procida. Vacanza bellissima non troppo calda ma scandita da giornate di sole. Sono tornata al lavoro con un bel colorito e tante immagini in testa e nella macchina fotografica che devo ancora scaricare. Un assaggio in questa foto del Castello Aragonese fatta con il cellulare dall'aliscafo.


E al mio ritorno nonna mi ha fatto trovare il nuovo copri forno. 
Due deliziose bimbe che prendono un te nel portico di casa, davanti ad un dolce passaggio collinare. Ricamo e confezione tutto Di Nonna Ardelia. La foto invece fatta con il buio non è proprio il massimo.


domenica 8 maggio 2016

Gita a Firenze



Torno sempre volentieri a Firenze. E non mi stancherei mai di girare per le viuzze del centro storico ammirando i sontuosi palazzi, entrare nelle bellissime chiese dalle facciate marmoree tipiche toscane, e salire nei colli soprastanti ad ammirare la città tagliata dall'Arno e dove spicca il Campanile di Giotto e la Cupola del Brunelleschi. Per non parlare di Ponte Vecchio con le sue botteghe.





La gita a Firenze è stata l'occasione per incontrare alcune alcune amiche.



Una scatola per le bustine del tea è stato il mio lavoro per la lotteria. Occasione per ricamare questo Tralala che da anni avevo in mente.
E un piccolo pensiero per ogni amica che potrà essere un utile strumento di lavoro per il nostro comune hobby.




lunedì 2 maggio 2016

Che barba che noia..

la gran moda di dare nomi al meteo in arrivo!
Una volta si parlava di gran caldo, di freddo polare, di piogge persistenti di vento forte e si capiva lo stesso senza scomodare i personaggi mitologici o storici.
Certo è che per essere il primo maggio fa un bel freddo, e quindi niente primo bagno al Lido come usavo da ragazza, ma golfini di lana e te caldi per riscaldarmi al lavoro ora che per legge il riscaldamento è spento.

E quindi per niente fuori stagione questo ricamo invernale per un'amica, insieme agli altri mesi ne verrà fuori una bella coperta;



e se non si guardasse il calendario nemmeno per questa stella di Natale che continua a fiorire da quel lontano 25 dicembre 2015.


Ma sperando in uno spiraglio di sole e temperature più miti sono passata a ricami più congrui alla stagione che verrà.